Simo*


Cinismo

“Per me, sei come il sole”
“Grazie” (sorridendo)
“Nel senso che non ti si può guardare in faccia!”
“…”
“Che avevi capito?”

No, non sono cinica. Forse un po’ stronza. E’ che con certe persone non ne posso fare a meno.


Buona….Pasqua!


L’altro giorno era il mio compleanno. Avevo in mente di scrivere un post autocelebrativo dove raccontavo la storia della mia vita, dal primo ricordo dell’infanzia sino ad oggi. Ma mi sono accorta che avrei scritto si o no solo due righe. E nemmeno tanto interessanti. Quindi ho preferito lasciare le cose come erano.
Solo una considerazione: sono i piccoli gesti inaspettati che ti cambiano la giornata. Le piccole sorprese che non ti aspetti. Non è tanto il valore materiale in sé degli oggetti, ma è quello simbolico che rende un piccolo pensiero un qualcosa di davvero speciale. Grazie.

E adesso l’angolo delle banalità:
Tanti auguri di buona Pasqua a tutti!!
Avrei potuto stupirvi con effetti speciali, avrei potuto mettere la foto di un pulcino appena uscito dal guscio con la scritta “Buona Pasqua”. O meglio, anche un bell’agnellino con un fiocchetto intorno al collo.
E invece non ho trovato di meglio che mettere una foto dell’isola di Pasqua. Sarebbe un bel posto da visitare.